SEO per Joomla, arrivano finalmente i nuovi URL

Il potente CMS Joomla, giunto alla versione 3.8, si arricchisce di una nuova funzionalità, molto interessante in ottica SEO: una nuova struttura per gli indirizzi delle pagine del vostro sito, i cosiddetti URL, che risulteranno più semplici da interpretare sia per i visitatori (umani) del sito che per i motori di ricerca.

Joomla era già dotato di funzioni SEF, ma quelle native non bastavano per la SEO più avanzata e andavano integrate con alcuni software aggiuntivi (componenti e estensioni), come sh404SEF o MijoSEF.

I SEO attendevano da tempo una funzionalità per un migliore controllo delle URL, e spesso si orientavano su altri CMS, come WordPress, per avere maggiore flessibilità sotto questo aspetto.

Per capire meglio le possibilità offerte dall’ultimo aggiornamento per Joomla, prendiamo un URL di esempio generato con una versione di Joomla precedente:

https://www.deltamatica.it/categoria/123-il-mio-articolo

in cui figura il codice 123, che rappresenta l’identificativo del contenuto (articolo).

Con il nuovo sistema di routing, si potrà avere un indirizzo semplificato:

https://www.deltamatica.it/categoria/il-mio-articolo

Come attivare le nuove URL Continua a leggere

Il ransomware colpisce anche i siti web: avvistato su WordPress

Il Ransomware è un fenomeno cresciuto pericolosamente nel 2017, che ha causato miliardi di danni alle aziende e persone in tutto il mondo e ha ricordato perché è importante investire in sicurezza informatica.

Si definisce ransomware un software malevolo in grado di insinuarsi via internet all’interno del computer casalingo o aziendale (o altro dispositivo connesso), grazie ad una vulnerabilità di sistema. Allo scattare di una certa condizione, il ransomware s’impossessa dei dati del computer rendendoli illeggibili tramite cifratura forte e ne promette la restituzione dietro pagamento di un riscatto.

Solitamente i cybercriminali richiedono il contatto in forma anonima tramite il dark web e il pagamento in bitcoin.

A maggio e giugno abbiamo appreso dai media degli attacchi su scala mondiale dei ransomware WannaCry e Petya e loro varianti.

Ad agosto è emerso un ransomware che attacca i siti WordPress, con l’obiettivo di cifrarne i dati e estorcere denaro al proprietario del sito.

Questo è un esempio di sito attaccato (visibile in questo momento, ne riporto l’indirizzo nell’immagine):

 

Continua a leggere

GMail: supporto al responsive design entro fine mese

Google ha annunciato sul suo Blog Ufficiale per Sviluppatori che presto (entro settembre)  sarà supportato il responsive design su GMail e Inbox.

Molti designer già da tempo creano modelli per le email con la tecnica ‘responsive’  (con cui sono realizzati quasi tutti i siti web moderni), per consentire una visualizzazione ottimizzata per lo schermo del dispositivo su cui vengono lette (PC, tablet, email, ecc.).

Continua a leggere

Indici di leggibilità del testo per ottimizzare il tuo sito

La facilità di lettura del testo sul tuo sito è un fattore determinante per la user experience e può fare la differenza tra un sito che non “funziona” ed uno di successo.

La leggibilità riguarda non solo le caratteristiche tipografiche del testo, che deve avere dimensione e forma adeguate (in inglese, la legibility), ma anche alle caratteristiche delle parole, frasi e paragrafi, che dovrebbero essere semplici da riconoscere alla lettura (in inglese, la readibility).

Volendo ottimizzare la readibility del sito, come puoi valutare oggettivamente i tuoi testi in modo oggettivo?

Continua a leggere

7 trucchi SEO per Twitter

Con il suo miliardo e più di visite al mese, Twitter è uno strumento molto interessante per le aziende che vogliano compiere attività di branding e lead generation.

Eccovi alcuni semplici consigli per aiutarvi ad usarlo meglio:

Continua a leggere